/ /

Politica & Palazzo
19 Settembre 2013 | di

Inaugurazione a Roma della nuova sede di Forza Italia: piazza vuota e insulti al Fatto

L’inaugurazione della nuova sede di Forza Italia a Roma, in piazza San Lorenzo in Lucina, è un vero flop. Silvio Berlusconi arriva intorno alle ore 17.30. Ad attenderlo, oltre a giornalisti, fotografi e cameraman, ci sono appena un centinaio di militanti: “Non è mica una festa” prova a giustificare una signora. I sostenitori di Forza Italia avvicinati da ilfattoquotidiano.it subito rispondono: ” Se ne vada, voi siete tutti uguali, siete tutti brutti“. E un altro: “Padellaro e Travaglio hanno una soddisfazione atroce e truculenta nel definire delinquente Berlusconi”. Tutti (i pochi) presenti condividono la scelta intrapresa da Silvio Berlusconi di tornare a Forza Italia e gli elettori più giovani, in merito al videomessaggio del Cavaliere, dicono: “Rispecchia perfettamente i miei ideali”, anche se qualcuno ammette di non averlo visto. Durante l’inaugurazione della sede da tremila metri quadri, non mancano gli inconvenienti: il maxi schermo istallato in piazza funziona a singhiozzo tagliando le parole pronunciate da Berlusconi e spesso il segnale video salta, così da rendere incomprensibile il discorso del leader del rinato partito. Terminata la cerimonia d’apertura della sede Alessandra Mussolini esce dall’ingresso principale avvolta dalla bandiera di Forza Italia  di Manolo Lanaro

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×