/ /

Politica & Palazzo
30 Agosto 2013 | di

Pd, Epifani: “Sala macchine per affossare Prodi e Bersani? Non so chi c’era”

I 101 “traditori” democratici che impallinarono Romano Prodi nelle elezioni per il Quirinale (segnando la fine della segreteria di Pierluigi Bersani) sono lo spettro che da mesi agita la base del Partito democratico, perché potrebbero ripresentarsi durante il voto sulla decadenza di Silvio Berlusconi. L’ex segretario parla di una “sala macchine” organizzata tra chi voleva affossare lui e le candidature al Colle. “Non so chi c’era in sala macchine”, commenta il segretario del partito Guglielmo Epifani, a Genova per inaugurare la Festa democratica nazionale. “Hanno sbagliato”, continua, “ma non c’è bisogno di farci filosofie sopra”. Parole che difficilmente calmeranno gli animi dei tanti militanti che in questi giorni aprono le Feste in tutta Italia, spaventati che i franchi tiratori possano ripresentarsi al Senato, questa volta per salvare il Cavaliere nell’ottica di far sopravvivere il governo di Enrico Letta. “Non è una questione chiusa”, ribatte allora Epifani, “è aperta nelle sue conseguenze e nella sua gravitàa, perché un partito serio rispetta le decisioni prese a maggioranza”  di Franz Baraggino

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×