/ /

Politica & Palazzo
6 Agosto 2013 | di

Costituzione, Rodotà e Landini: “Ad ottobre in piazza per difendere la Carta”

Nessun partito, nessuna lista, ma un fronte aperto per applicare la Costituzione, ripristinare l’agibilità democratica nel Paese, in Parlamento e nei luoghi di lavoro dialogando con le forze politiche disponibili. Per realizzarle questa nuova iniziativa politica ci sarà un’assemblea a Roma l’8 settembre e una manifestazione, sempre nelle Capitale, il 5 ottobre. E’ questo il programma lanciato dal giurista Stefano Rodotà e da Maurizio Landini, segretario della Fiom, che si sono riuniti a Roma per presentare le iniziative da mettere in campo. Il neo movimento vede la partecipazione anche di Gustavo Zagrebelsky con Libertà e Giustizia e Don Luigi Ciotti con Libera. Durante la conferenza stampa di presentazione all’Hotel Nazionale, Stefano Rodotà ha parlato anche “dell’urgenza della riforma elettorale e della possibilità di ricercare una nuova maggioranza in Parlamento“, intervenendo sull’appello per frenare la modifica dell’articolo 138 della Costituzione. “Si sta corrodendo il sistema costituzionale – dice Rodotà – dopo aver corroso il rapporto politica cittadini. Sono fondamentali questi appelli, ma bisogna andare oltre riprendendo complessivamente le ragioni della democrazia costituzionale”  di Nello Trocchia

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×