/ /

Cronaca
22 Luglio 2013 | di

NoTav, Scibona (M5S): “Anche Gandhi prevedeva il sabotaggio”

Dopo i duri scontri di venerdì notte, un gruppo di amministratori locali NoTav sono tornati in Clarea per violare la zona rossa attorno all’area degli scavi per il tunnel geognostico. Gli eletti, capitanati dal senatore M5s Marco Scibona, erano attesi da una rappresentanza di militari, guidati dal capitano dei Carabinieri Stefano Mazzanti: “L’ordinanza (che dichiara off limits il sentiero adiacente al cantiere, ndr) consente l’accesso ai proprietari dei terreni, ma non devono arrivare in gruppo”. Oltre 100 persone sono passate sul tracciato teatro degli scontri dell’altra notte, i NoTav hanno raccolto i bossoli dei lacrimogeni e li hanno portati ai carabinieri. Alcune donne NoTav hanno poi inscenato una protesta per i presunti palpeggiamenti subiti da Marta Camposana dopo che è stata fermata durante gli scontri di venerdì notte  di Cosimo Caridi 

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×