/ /

Politica & Palazzo
17 Luglio 2013 | di

Rimborsi elettorali, M5S: “I partiti si tengono il malloppo”

Flash mob fuori dalla Camera da parte dei Deputati del M5S dopo che il Parlamento ha bocciato la mozione dei 5 Stelle a firma del deputato Emanule Cozzolino che intendeva sospenderà la rata del mese di luglio di novantuno milioni di euro di rimborso elettorale: “Si sono voluti tenere il malloppo, in campagne elettorale sparano solo balle” afferma Alessandro Di Battista. I Deputati che hanno sventolato fotocopie di banconote da cinquecento euro:: “Questo è un furto, perché c’è già stato un referendum”. Per il capogruppo dei Deputati del M5S, Riccardo Nuti: “Se c’è in discussione una nuova legge che si chiama ‘abolizione del finanziamento pubblico’ non si capisce perché erogare la rata di luglio”. Per Emanuele Cozzolino, primo firmatario della mozione “anti-rimborso elettorale”: “Era un segno importante in un momento in cui tutti gli italiani stringono la cinghia”  di Manolo Lanaro

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×