/ /

Terza pagina
14 luglio 2013 | di

L’amore lesbo che travolge il matrimonio. Nel romanzo di Eugenia Romanelli

“Due storie d’amore, una eterosessuale l’altra omosessuale che si intrecciano, attraverso sfumature di noir, in un finale a sorpresa”. “E’ scritto nel corpo” (ed. Bookme) è il nuovo romanzo di Eugenia Romanelli, presentato ieri al Gay Village di Roma. Protagoniste sono Sveva e Camilla, due donne che scoprono la loro omosessualità dopo anni di matrimonio. “Nella storia non c’è solo erotismo ma anche e soprattutto amore e spiritualità”, spiega l’autrice che considera l’Italia potenzialmente pronta a riconoscere le unioni omosessuali. “Il problema – aggiunge – è che l’argomento è poco conosciuto perché ci sono pochi film e scarsa letteratura, per questo ho dedicato il “E’ scritto nel corpo” alla tematica poco battuta della bisessualità”  di Annalisa Ausilio

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×