/ / /

30 Maggio 2013 | di

Servizio Pubblico, l’emergenza abitativa e le case popolari a Milano

“Uno senza casa cos’è? Un barbone!” A Milano, nel quartiere San Siro, le case popolari sono piene di appartamenti sfitti, e in tanti hanno finito per occuparli abusivamente, dopo anni e anni di liste d’attesa. Sono intervistati anche invalidi. E alcuni testimoniano che si usano anche le bombe per aprire le case occupate abusivamente. “Dopo tanto tempo si inizia a perdere la speranza. Capisco a cosa può portarti la disperazione. Senza casa, e senza lavoro, cosa ti resta? La paura, tanta paura”, dichiara una persona intervistata

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×