/ /

Diritti
30 Maggio 2013 | di

Il Pdl alla prova dei matrimoni gay. Rivedi lo speciale con Galan e Scalfarotto


Giancarlo Galan ha presentato una legge per il riconoscimento delle unioni fra persone dello stesso sesso e incassa il riconoscimento della componente laica del Pdl, ma innesta la polemica con l’area più conservatrice come Sacconi e Giovanardi. La proposta in questione presenta, secondo l’estensore, “forti analogie al matrimonio previsto dal nostro codice civile per quanto riguarda diritti e doveri, perché i gay devono essere cittadini come tutti”. Riuscirà il Pdl nell’impresa che ha visto fallire il Pd durante il governo Prodi e la battaglia sui Dico? Ne abbiamo parlato assieme a Giancarlo Galan, al vicepresidente del Pd Ivan Scalfarotto, Luigi Amicone direttore del settimanale Tempi, di area Comunione e Liberazione e Regina Satariano, presidente del Movimento Transgenere italiano

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×