/ /

Politica & Palazzo
28 Maggio 2013 | di

Elezioni Roma, Alemanno vs il derby: “Elettori distratti. Colpa di Report? Accuse da psichiatria”

“Per il ballottaggio ci rivolgeremo a tutti gli elettori, faremo un patto, un contratto con gli italiani”. Il sindaco uscente e candidato Pdl, Gianni Alemanno scende nella sala stampa del suo comitato elettorale per commentare il voto nella Capitale e rivendica subito: Abbiamo salvato Roma, che oggi sta peggio di cinque anni fa, ma a causa della crisi, non per causa della mia giunta” e su Ignazio Marino, suo rivale nel ballottaggio: “Domani lo sfido al confronto tv  a Ballarò, spero non si sottragga”. Astensionismo come bocciatura nel suo operato? chiede ilfattoquotidiano.it: “Non credo – risponde Alemanno che ammette – certo, qualche insoddisfazione c’è, ma se i romani avessero voluto bocciarmi sarebbero andati in massa a votare gli altri candidati e questo non è successo”. Allora quali le cause? Per il sindaco Pdl: “Gli elettori sono stati distratti dal derby”. Poi torna sulla polemiche generate dalla puntata di ‘Report’ dedicata ai rapporti tra la malavita ed ambienti di estrema destra romana: ” Accuse infondate, improbabili e ridicole, un atto di diffamazione gratuita fatta in campagna elettorale e con uno sfondo che io non esito a definire psichiatrico”  di Manolo Lanaro e Nello Trocchia

 

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×