/ /

Cronaca
28 Aprile 2013 | di

Sparatoria Palazzo Chigi, il racconto di un testimone: “Sette colpi di pistola”

“Ho visto un uomo alto, in abito grigio, che da cinque metri di distanza sparava in direzione di un carabiniere”. Inizia così la testimonianza di un cameraman che era presente al momento della sparatoria delle 11:40 a piazza Colonna, davanti a Palazzo Chigi. “Per lavoro sono stato anche in zone di guerra”, racconta l’operatore, “ma questo m’ha messo molta più paura. Dopo i primi spari pensavo venisse verso di me, sono scappato”. L’attentatore avrebbe esploso ben sette colpi, riferisce il cameraman, che dopo essersi messo in salvo torna nella piazza e si accorge dei due uomini in divisa a terra feriti. Secondo quanto riferito da altri presenti, l’uomo che ha sparato ai carabinieri si sarebbe immediatamente consegnato alle forze dell’ordine  di Irene Buscemi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×