/ /

Politica & Palazzo
16 Marzo 2013 | di

Ruby bis, Silvia Trevaini: “Ho avuto 800mila euro da B. ma sono stata penalizzata”

Stralcio della deposizione resa da Silvia Trevaini, la ventinovenne giornalista di TgCom24 on line, nonché ex valletta del programma di benessere “Vivere meglio”, al processo “Ruby bis”, quello a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti. La donna, prima interrogata dal difensore di Nicole Minetti, Pasquale Pantano, ha rievocato le origini della sua “amicizia” col Cavaliere. “L’ho conosciuto nel 2006 ” -ha dichiarato- “Ero in vacanza coi miei genitori. Nella piazzetta di Porto Rotondo mi sono avvicinata a lui con loro perché mio padre lo stima a livello politico. Io comunque già lavoravo nella sua azienda”. La Trevaini ha risposto anche alle domande sulle cene e ha definito “taverna” la presunta sala del Bunga Bunga, dove si scendeva e si assaporava “un’atmosfera da Bagaglino”. Interrogata dal pm Antonio Sangermano, la donna ha rivelato tutte i lauti omaggi pecuniari ricevuti direttamente dall’ex premier. “Oltre allo stipendio di Mediaset, che va dai 2500 ai 3000 euro a seconda degli straordinari e delle domeniche lavorative” – ha affermato la Trevaini – “attualmente, dal febbraio 2012, ricevo da Berlusconi 2500 euro al mese come risarcimento della mia immagine lesa“. E ha spiegato: “Purtroppo ho avuto dei danni molto serii sulla mia immagine all’interno di Mediaset. Una donna viene penalizzata già perché è donna e a livello di carriera professionale ho avuto un arresto dopo i fatti accaduti. E’ molto semplice per una donna subire questi arresti professionali”. Tra lapsus e titubanze, la donna ha elencato i bonifici ricevuti: nel 2007 il Cavaliere le elargì 290.000mila euro per l’acquisto di una casa a Milano2. Nel 2009 la Trevaini decise di vendere l’appartamento, per trasferirsi nel centro di Milano. Berlusconi le regalò un assegno di integrazione ammontante a 440mila euro. “Non erano prestiti” – ha ammesso “tra me e lui c’è sempre stato un rapporto affettivo e, parlandogli di alcune mie esigenze, si è permesso di farmi queste regalie”. Sempre nel 2009 la Trevaini ricevette un’Audi TT e un altro bonifico di 80mila euro. “In totale ho avuto bonifici per un ammontare di circa 800mila euro, una cosa del genere“, ha dichiarato Silvia Trevaini  di Gisella Ruccia

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×