/ /

Diritti
13 Settembre 2012 | di

Disabili, il ministro Riccardi alle famiglie: “Non mi occupo di queste cose”

“Non mi occupo di queste cose”. Il ministro per la Cooperazione internazionale e l’Integrazione, Andrea Riccardi, si avvicina al sit-in a Montecitorio dell’associazione onlus “Tutti a scuola” che si batte per una piena inclusione dei ragazzi disabili nelle scuole italiane. Il presidente dell’associazione, Toni Nocchetti, rivolge alcune domande al ministro. “Com’è possibile – chiede – che nella revisione dell’ISEE sia stato inserito l’assegno di accompagnamento? Assegno che viene tassato in quanto verrà conteggiato come reddito. Tassazione voluta da questo governo” e ancora: “E’ possibile che il fondo per la disabilità sarebbe dovuto essere finanziato con la tassa sulle bevande gassate?”. Un imbarazzato Riccardi risponde: “Mi date un’e-mail, avete un volantino…purtroppo non sono io ad occuparmi di queste cose”  di Manolo Lanaro

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×