/ /

Giustizia & impunità
24 Giugno 2012 | di

D’Ambrosio: ‘Mancino ha chiamato il Colle per lamentarsi delle indagini’

Al telefono con il giornalista del Fatto Quotidiano Marco Lillo, il consigliere giuridico del Quirinale Loris D’Ambrosio ammette di aver ricevuto diverse telefonate dall’ex presidente del Senato Nicola Mancino, nell’ambito delle indagini sulla trattativa tra Stato e mafia. “E’ vero che Mancino mi ha chiamato più volte per lamentarsi delle indagini cui era sottoposto”, afferma D’Ambrosio. Che riconosce anche di aver “girato” le lamentele al Presidente della Repubblica Napolitano e ai procuratori competenti, ma nega qualsiasi ingerenza sui magistrati. Nelle telefonate di Mancino, secondo il consigliere del presidente della Repubblica, non c’è nessuna anomalia: “Se ci chiama una persona, noi ci informiamo e rispondiamo chiedendo gli atti al Csm o al procuratore” di Marco Lillo (montaggio di Tommaso Rodano)

 

 

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×