/ /

Lavoro & precari
27 Marzo 2012 | di

Alcoa, scontri tra operai e carabinieri

Tensione tra i lavoratori sardi dell’Alcoa e le forze dell’ordine stamattina a Roma davanti alla sede del ministero dello Sviluppo Economico in via Molise. Polizia e carabinieri hanno dovuto contenere i manifestanti con diverse cariche. C’è stata anche una persona ferita lieve tra gli attivisti, colpita in testa da una bomboletta. Gli operai hanno tentato prima di bloccare il traffico in via Veneto con lancio di oggetti, fumogeni e petardi, poi in segno di protesta hanno bruciato le loro tessere elettorali in strada. Tra gli slogan urlati: “No alla chiusura degli stabilimenti Alcoa” oppure “io puzzo di sudore voi governo del sangue degli operai”. I metalmeccanici attendono l’esito del vertice sul futuro dello stabilimento di alluminio in Sardegna di Portovesme tra il ministro Corrado Passera, i sindacati e il sottosegretario Claudio De Vincenti di Nello Trocchia

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×