/ /

Ambiente & Veleni
15 Febbraio 2012 | di

Amianto, a Broni un altro caso Eternit

Mentre a Casale si festeggia la sentenza sulla Eternit, a Broni, 90 chilometri di distanza, i cittadini continuano a morire in silenzio (leggi l’articolo). In paese, nel mezzo del centro abitato, sorge la Fibronit, cementificio che per oltre mezzo secolo ha lavorato amianto. L’azienda ha dato lavoro a quasi 4000 persone, ma, secondo alcune stime al ribasso, ne ha uccise almeno 700. Non solo operai, ma, come a Casale, anche famiglie e cittadini comuni. Al momento le operazioni di messa in sicurezza sono quasi finite, ma mancano più di 20 milioni di euro per la definitiva bonifica. Intanto i cittadini aspettano il processo che si aprirà a Voghera in primavera 2012. Come per l’Eternit l’accusa è di disastro doloso  di Simone Ceriotti e Lorenzo Galeazzi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 20 alle 9, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×