Skip to content


Il presidente dei senatori di Forza Italia, Paolo Romani poco prima dell’ennesima fumata nera alla Camera per l’elezioni dei componenti della Consulta: “Se non si arriva al risultato? Vuol dire che ha prevalso il generale lunedì, cioè la scarsa abitudine dei parlamentari di essere presenti a Roma all’inizio della settimana, ma se anche non dovessimo arrivare al risultato finale, la prossima votazione si arriverà al risultato sia per la Consulta che per il Csm“. E all’organo di autogoverno della magistratura il partito di Berlusconi candida Luigi Vitali, indagato per abuso d’ufficio e falso ideologico, ma per il senatore azzurro “è una persona per bene che potrà fare un buon lavoro al Csm. L‘indagine? Riguarda venti consiglieri comunali per un abuso d’ufficio”. E il falso ideologico? “Per quanto ci ha spiegato sono accadimenti di scarsissimo profilo, quindi riteniamo che potesse e dovesse essere candidato”  di Manolo Lanaro

Commenti
Segui il Fatto TV: