Skip to content


Vittorio Agnoletto, medico, ricercatore, già fondatore e presidente della Lega italiana per lotta contro l’Aids (Lila) nonché co-autore del libro inchiesta “Aids, lo scandalo del vaccino italiano” (Feltrinelli 2012), commenta gli ultimi sviluppi relativi al “vaccino italiano” contro l’Aids. Dai trionfalistici annunci datati 1998, infatti, il progetto al centro della ricerca di Barbara Ensoli – direttore del Centro nazionale Aids in seno all’Istituto superiore di Sanità- fatica a raggiungere i traguardi promessi, e i pochi passi fatti rischiano di finire nella disponibilità di una piccola start-up fondata dalla stessa Ensoli  di Duccio Facchini

Commenti
Segui il Fatto TV: