/ /

FQ Magazine
23 settembre 2015 | di

La storia del mondo? Quella vera? In un kolossal di Jacopo Fo e Bandabardò. L’anteprima

“Generali imbecilli, sacerdoti sadici, invenzioni geniali, orge di massa, divinità criminali, popoli indomabili, guerre inutili, complotti demenziali. Tutto quello che a scuola non vi hanno raccontato perché ai potenti conviene censurare la storia”. Dal libro di Jacopo Fo “La vera storia del mondo” nasce l’idea di un vero e proprio kolossal, un film-musical con la collaborazione dei Bandabardò che hanno già regalato al progetto la musica della canzone “I Mammut“. Sì, un progetto. “Questa che vedete nel video-promo, realizzato alla Libera Università di Alcatraz, è la prima parte del film che vorremmo realizzare coinvolgendo altri attori e cantanti”, spiega Fo. “Realizzare uno spettacolo teatrale e portarlo in tournée sarebbe proibitivo per i costi, quindi abbiamo pensato di farne un film con colossali scenografie, girando pezzo per pezzo con diversi gruppi. Lo stesso meccanismo parcellizzato lo useremo anche per realizzare scenografie e costumi”. Per conoscere tutta la storia del progetto e tutte le soluzioni per sostenerlo visita la pagina http://www.alcatraz.it/index.php/chi-siamo/blog/457-mammuth. Per partecipare alla campagna crowdfunding visita: www.derev.it/laverastoriadelmondo. “Quando scoprii che Gesù era nato nell’anno 4 a.C. mi venne un colpo. Ma questo non è ancora niente. Dante Alighieri era un fan del giudice Di Pietro? La puttana non è il mestiere più antico del mondo? La guerra non è sempre esistita? Fate in modo che questo film si realizzi e dopo averlo visto andrete dai vostri professori e li morderete!”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 100 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questo limite per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi ai Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Ti comunichiamo inoltre che tutti commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati. La Redazione

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×