/ /

FQ Magazine

Dario Fo regala al Fatto il monologo sulla tirannide: “Ha cinque secoli, ma parla a noi”

Il premio Nobel per la letteratura regala al fattoquotidiano.it l’interpretazione di un monologo, risalente a quasi 500 anni fa, sul comportamento dei tiranni e sulla democrazia. “Come eliminare i despoti” è di Étienne de La Boétie, filosofo, giurista e politico francese vissuto nel 1500 diventato famoso per il suo “Discorso sulla servitù volontaria”, una riflessione su dominio e obbedienza che subito si è imposta come pietra angolare per i movimenti libertari fino ai giorni nostri. “L’idea di recitare questo discorso – spiega Dario Fo – mi è stata regalata da Marco Travaglio che, con un suo editoriale sul Fatto Quotidiano (leggi), mi ha ricordato un famoso scritto sulla dabbenaggine dei governati, e l’impudenza brutale dei potenti di tutti i tempi”. Un testo che per le tematiche affrontate pare essere stato scritto oggi: “E’ opera di un autore che si rivolgeva al suo pubblico cinque secoli fa, eppure sembra proprio che parli a tutti noi, soprattutto a quelli che accettano indegnamente la corruzione, le truffalderie, l’ipocrisia e le promesse mai mantenute”  di Dario Fo, riprese e montaggio David Marceddu e Giulia Zaccariello

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 24 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×