/ /

Speciale Quirinale
22 gennaio 2015 | di

Quirinale, Fassina: “Minoranza Pd leale. Renzi capeggiò i 101? Non è un segreto”

“Temo che ieri dal Patto del Nazareno siamo passati al Partito unico del Nazareno. Allargamento della maggioranza a Silvio Berlusconi? Il problema non è l’allargamento, ma l’utilizzo delle truppe berlusconiane in funzione sostitutiva di una parte del Pd. Quanto accaduto ieri è una pagina brutta, non per la minoranza, ma per il Partito Democratico”. Stefano Fassina, in sala stampa a Montecitorio, analizza quanto accade in Senato sulla votazioni per la legge elettorale e alla domanda del fattoquotidiano.it se questa polemica, si ripercuoterà sull’elezione del prossimo Capo dello Stato, risponde accusando direttamente il segretario: “A differenza di quelli che oggi chiedono disciplina e hanno capeggiato i centouno due anni fa, noi siamo persone serie e le battaglie le facciamo alla luce del sole, quindi nessuno deve temere da noi i franchi tiratori”. Sta dicendo che Matteo Renzi è il capo dei franchi tiratori (che impallinarono Romano Prodi? “Non è un segreto”, afferma Fassina, che conclude auspicando, comunque unità: “Speriamo che per l’elezione del Presidente della Repubblica tutto il Pd possa condividere un criterio fondamentale: l’autonomia dall’esecutivo e la capacità di garantire autonomia al Parlamento”  di Manolo Lanaro

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 48 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×