/ /

Cronaca
8 novembre 2014 | di

Fiaccolata per Stefano Cucchi, Ilaria: “E’ stato un processo al morto”

Stefano è chiunque, posso essere io, quel signore accanto, questi episodi possono capitare a tutti, queste sono storture della democrazia che vanno sanzionate”. E’ quanto dice la gente intervenuta alla fiaccolata in onore di Stefano Cucchi a piazza indipendenza a Roma. “Accendiamo mille candele per fare luce sulla verità”, è il manifesto che campeggia. “Mai più morti di Stato e via la divisa” sono gli slogan della serata. “Questo è stato un processo al morto durato cinque anni – afferma Ilaria Cucchi – noi andiamo avanti, denunciamo, denunciamo il ministero della Giustizia, denunciamo la perizia medica di Albarello perché caratterizzata da pregiudizi, già prima dell’esame aveva dichiarato che la morte di mio fratello era da imputare al personale medico”, afferma Ilaria Cucchi. “Abbiamo più successo qui che in tribunale, ma lo sapevamo fin dall’inizio come sarebbe andata a finire, questa giornata è importante”, aggiunge l’avvocato della famiglia Fabio Anselmo dal palco. E poi ci sono loro i genitori, Rita e Giovanni: “Grazie per l’affetto, non ci sentiamo più soli, mai più morti di Stato” di Irene Buscemi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 24 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×