/ /

Politica & Palazzo
1 febbraio 2014 | di

Augias su Di Battista e M5S: “Tutto ridotto a slogan. Fascismo partì così”

“Tutto semplificato, tutto ridotto a slogan”, è il primo commento dello scrittore Corrado Augias sull’intervista del deputato cinquestelle Alessandro Di Battista, che lo ha preceduto tra gli ospiti di Daria Bignardi a le Invasioni Barbariche su La7 (video). “Mi è sembrato un bravo ragazzo, si vede che è stato catechista”, continua Augias, “e questo spiega la capacità di tradurre tutto in concetti molto semplici. Troppo”. Poi l’attacco ai leader del M5S, Grillo e Casaleggio. “Tengono surgelati tutti questi ragazzi, che continuano a dire no a tutto. E questo principalmente per non mischiarsi a quanti condannano”. E ancora: “E’ pericoloso, così si porta la protesta e la piazza in parlamento. Fece così Mussolini che in un famoso discorso si dichiarò in grado di trasformare l’Aula in un bivacco di manipoli. Attenzione, molti non sanno che all’inizio il fascismo è stato questo”

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 24 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 50 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×