Skip to content


Nord Africa, l’emergenza non è finita, ma lo Stato ‘scarica’ 13mila rifugiati politici

Sono 13mila i rifugiati politici che da una settimana sono stati “scaricati” dal progetto Emergenza Nord Africa. Connecting People, un consorzio di cooperative attive su tutto il territorio nazionale, ha chiuso oggi l’Hotel Ritz a Ivrea, dove fino a ieri notte erano ospitati quasi 100 rifugiati. “I fondi erano stati stanziati fino al primo marzo” spiega Mauro Maurino, responsabile del consorzio in Piemonte “abbiamo dato qualche giorno i più ai rifugiati, ma siamo stati avvisati della chiusura del progetto solo il 20 febbraio e con così poco preavviso non è stato possibile trovare una sistemazione per tutti loro. Il problema dei richiedenti asilo non è risolto, si sposterà solo nelle metropoli e nei campi per la raccolta agricola”. Intanto i rifugiati incassano un assegno di 500 euro, una sorta di buona uscita, e da questa sera per molti inizierà una vita di vagabondaggio e bivacco  di Cosimo Caridi 

8 marzo 2013
Commenti
Gentile utente, ti ricordiamo che puoi manifestare liberamente la tua opinione all'interno di questo thread. Ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7 e che il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500. E' necessario attenersi ai Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evita gli insulti, le accuse senza fondamento e mantieniti in topic. Per alcuni giorni, a causa di ragioni tecniche, tutti commenti andranno in pre moderazione. Inoltre, chi posterà più volte lo stesso commento (anche se con parole diverse) verrà segnalato. Ti avvisiamo che verranno pubblicati solo i commenti provenienti da utenti registrati. La Redazione
Segui il Fatto TV: