/ /

Giustizia & impunità
16 aprile 2012 | di

Ferie ai Caraibi? Formigoni non ricorda

“Non ricordo, dovrei controllare l’agenda”. Le vacanze all’estero in compagnia di Pierangelo Daccò, agli arresti dal quindici novembre scorso per i fondi neri del San Raffaele e della Fondazione Maugeri, Roberto Formigoni non le ricorda. Secondo il Corriere della sera, il presidente della Lombardia avrebbe viaggiato più volte a spese di Daccò. A rivelare tutto ai pm è Giancarlo Grenci, fiduciario svizzero di Daccò, che parla di un viaggio aereo da Milano a Parigi: “il 27 dicembre 2008 Formigoni ha viaggiato da Milano a Parigi con un biglietto di 4.080,80 euro pagato da Daccò”. “Non ho mai ricevuto regalie”, assicura Formigoni, che spiega: “Io faccio vacanze di gruppo. Se uno anticipa i biglietti, gli altri pagano cene, ecc.”. E ai giornalisti del Corriere dedica una battuta: “Evidentemente vanno in vacanza da soli. Sono sfigati” di Franz Baraggino

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 100 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questo limite per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×