/ /

Media & regime
11 aprile 2012 | di

Lega, il pianto di Rosy Mauro da Vespa

Sceglie lo studio di Porta a porta (Rai1) la vicepresidente del Senato, la leghista Rosy Mauro, per dichiarare “non ho intenzione di dimettermi, non ho mai ricevuto un euro. Prima vorrei vedere qual è l’accusa. Ho tutti gli elementi per difendermi e lo farò anche nell’aula del Senato, non mi dimetto”. Anche se il partito glielo ‘impone’ dal palco di Bergamo con Roberto Maroni, nuovo ‘leader’ della Lega Nord. “E’ la prima volta – afferma – che dico no a una direttiva politica del mio partito e mi costa molto”. Poi la Mauro parla di “accanimento mediatico” e scoppia in lacrime “non sono io quella menzionata nelle carte in cui si cita: ’29 mila franchi alla Nera. E’ l’infermiera svizzera di Bossi

Gentile lettore, puoi manifestare liberamente la tua opinione ma ricorda che la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 22 alle 7, che il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e che ogni utente può postare al massimo 100 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questo limite per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. Tutti i commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×